Interazione del Sistema Immunitario, Infezione e Impatto sul Cervello

La ricerca rivoluzionaria indica l’interazione del sistema immunitario, l’infezione
& Impatto sul cervello

In questo articolo di Pandas Network vengono riportati in sintesi i progressi realizzati nello studio della PANDAS e PANS e che sono stati di estrema importanza durante il 2020.

UNA PREMESSA FONDAMENTALE

Collegando ogni studio in una coorte omogenea di bambini ci permetterà di spiegare l’organizzazione di una probabile reazione autoimmune geneticamente controllata in bambini con PANDAS-PANS-AE (AE= Autoimmune Encephalitis).

Gli studi sull’impiego delle immunoglobuline in vena (IVIG) condotti nell’Università dell’Arizona e ovviamente quelli su Covid-19 stanno producendo una maggiore consapevolezza nel mondo nei riguardi del nostro “modello” di patologia.

LE EVIDENZE SCIENTIFICHE

Di seguito viene riportata una PANORAMICA sulle evidenze scientifiche prodotte nel 2020 relative all’innesco dell’infiammazione cerebrale prodotta dalle infezioni.

YALE: Autoanticorpi trovati sugli Interneuroni cerebrali

(clicca qui per leggere il documento)

l’immagine in evidenza mostra come autoanticorpi (anticorpi diretti contro organi dello stesso organismo che li ha prodotti) siano stati individuati nel cervello di 27 bambini che hanno avuto la PANDAS. Questi anticorpi irritano e si legano agli interneuroni colinergici (Interneuroni colinergici= CINS – neuroni che sono stati spesso trovati a livelli elevati nei DOC, disturbi Ossessivo Compulsivi, o nella Sindrome di Tourette).

Undici dei 27 bambini hanno ricevuto un trattamento con IVIG (non tutti erano stati controllati per valutare l’efficacia delle IVIG).

È stato osservato che questi autoanticorpi erano diminuiti negli interneuroni colinergici (CINS) dopo la somministrazione di IVIG e i sintomi del disturbo ossessivo compulsivo e del malfunzionamento neuronale si erano attenuati dopo il trattamento con IVIG.

Ciò indica come una reazione infettiva abbia potuto provocato questo aumento. Tuttavia, la coorte è piccola, ed è cruciale allestire uno studio più ampio.

Questo è un primo passo fondamentale e vitale per dimostrare che la PANDAS è un processo encefalitico autoimmune. Una pubblicazione sull’American Journal of Psychiatry spiega dove dobbiamo espandere la ricerca.

PANDAS: Una veduta troppo stretta nel panorama neuro immune

Il dottor Steven Hyman, Harvard, afferma: “… varrebbe la pena di capire il ruolo degli interneuroni colinergici sia durante i periodi di benessere sia durante la patologia, molto meglio di quanto facciamo attualmente. [E] sarebbe auspicabile garantire un investimento scientifico significativamente maggiore di quello ricevuto sinora”.

Univ. of Sydney: Il recettore della dopamina 2 reagisce alle cellule immuno-specifiche nei bambini con PANDAS, PANS, SC & Tourettes

Il recettore della dopamina 2 (D2R) è stato ampiamente studiato nella ricerca. È implicato in molti disturbi del movimento e psichiatrici. Questo team di noti ricercatori sull’encefalite autoimmune (Dr. Fabienne Brilot, Russell Dale e colleghi) ha studiato 24 bambini con varie patologie: PANDAS, PANS, Sindrome di Tourette e Chorea di Sydenham. Il sangue di questi bambini produce una risposta immunitaria geneticamente controllata diretta al recettore della dopamina D2R e una risposta infiammatoria provocata dalle citochine prodotte dai linfociti Th1 e Th17. Questo dimostra come si possa produrre una reazione autoimmune diretta nei bambini.

Spesso i nostri bambini vengono sottratti al trattamento perché nel liquido cefalo-rachidiano (puntura lombare non vengono trovati gli anticorpi.

Questo documento è quindi molto importante perché dimostra come si possa documentare nel sangue la flogosi che causa l’infiammazione del cervello.

“Questa scoperta si aggiunge alle crescenti segnalazioni di casi di encefalite neuroimmune che sono negativi per gli anticorpi neuronali noti, ma rispondono all’immunoterapia”.

Columbia: le cellule infiammatorie Th17 determinano deficit vascolari e neuronali nel modello murino di PANDAS o encefalite dei Gangli della Base.

clicca qui per leggere il documento

E’ dimostrato che il batterio dello streptococco è in grado di danneggiare la barriera ematoencefalica (BBB). Fino a quando questa ricerca non è stata fatta, è stato contestato che fosse possibile.

In questo caso il lavoro importante della Columbia è stato anche quello di produrre un video che fa comprendere come avviene tale processo.

clicca qui per vedere il video in italiano

  1. Lo Streptococco ha la capacità e il potere di danneggiare la BBB.
  2. I linfociti Th17 guidano le reazioni autoimmuni. Questo può essere utile per comprendere i disturbi del sistema nervoso centrale e altre forme di encefaliti autoimmuni (come il COVID-19).

La rottura della barriera ematoencefalica e le sue conseguenze dannose possono verificarsi anche con altri agenti infettivi.

Il danneggiamento di questa barriera avviene per un “processo di apertura” e un processo a due stadi: le cellule endoteliali (un tipo di tessuto protettivo della BBB) perdono la loro integrità protettiva a causa degli autoanticorpi che agiscono:

1) aprendo le giunzioni serrate

2) creando un processo di transcitosi.

Questo modello effettuato sulla cavia viene utilizzato per mostrare come gli anticorpi diffondano nel cervello indicando inoltre come possano essere attaccati i Gangli della Base nell’uomo.

L’ OBIETTIVO DI PANDAS NETWORK E’ LA RICERCA ED ANCHE L’ASSISTENZA

Il 2020 è stato un anno difficile per tutti noi e un momento difficile per diffondere la ricerca PANDAS PANS, tuttavia, Pandas Network è proiettato nel 2022 con i suoi sostenitori in continua espansione, per supportare la ricerca e gli sforzi per sostenerla. L’obiettivo primario è quello di aiutare le famiglie, i medici e i potenziali nuovi ricercatori a cogliere l’opportunità di un lavoro all’avanguardia nell’encefalite autoimmune.

Il Comitato Italiano Genitori Pans Pandas Bge è nato per divulgare la preziosa ricerca scientifica internazionale e si prefigura di continuare in questa direzione con nuovi e puntuali aggiornamenti, grazie alle collaborazioni con i più importanti network di tutto il mondo.

Si ringrazia Pandas Network per aver autorizzato la traduzione in italiano e la pubblicazione di questo testo.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri Articoli

Destinazioni e strutture

La Carinzia una meta ideale family friendly

La Carinzia in estate, è un luogo che ritengo molto adatto anche ai nostri bimbi soprattutto i primi anni in cui manifestano sintomi Pans Pandas