La Carinzia una meta ideale family friendly

A cura di Francesca Bardazzi

La Carinzia in estate, è un luogo che ritengo molto adatto anche ai nostri bimbi soprattutto i primi anni in cui manifestano sintomi Pans Pandas dove, per elevata suscettibilità ad agenti esterni si possono trovare difficoltà nel cercare una meta che possa risultare ideale.

La suscettibilità al cambio di temperatura, all’esposizione solare, al cloro delle piscine ( in alta percentuale in piscine pubbliche e piscine di villaggi e resort molto
affollati) allo stress che la vacanza di mare può provocare rende la vacanza in
Carinzia una validissima alternativa family friendly.

Per esperienza personale consiglio alle famiglie con bimbi appena diagnosticati o ai
primi anni di cure di fare qualche giorni al mare (con le dovute accortezze) e il resto in altra destinazione per non sovraccaricare di stimoli insidiosi il bambino che
ha bisogno di rilassarsi e di non stancarsi troppo.

Questa magnifica regione fortunatamente ancora non assediata dal turismo di
massa offre paesaggi stupendi e si raggiunge in auto in poche ore dall’Italia.

ATTIVITA’ COI BAMBINI IN CARINZIA

Il clima è eccezionale e l’offerta di attività vastissima: si potrà fare sport all’aria
aperta dal trekking alla pesca, al cavallo ai giri in bicicletta, optare per magnifiche
passeggiate in montagna sostando nelle baite austriache attrezzatissime per
bambini con giochi, animali da poter accarezzare, sabbiere, musica o ancora nuotare nei laghi caldi e balneabili che vantano acque pulitissime o nei numerosi
stabilimenti termali visitare città belle e ricche di storia oppure per i più pigri
semplicemente rilassarsi , prendere il sole e mangiare degustando specialità del
luogo.

Per chi ama la montagna , le passeggiate primaverili all’aria aperta, o nuotare e prendere il sole d’estate, la Carinzia ha sempre molto da offrire, ma soprattutto a costi contenuti.

CITTADINE DA VISITARE

La mia base è sempre stata la cittadina alpina di Bad Kleikirchheim , località
termale e stazione sciistica nel distretto di Spittal an der Drau. In questa zona potrete trovare ben 800 km si sentieri segnati per famiglie, 2 funivie, il parco della biosfera del Nockberg con le sue strade panoramiche e gli stabilimenti termali Romembard e Santa Caterina , il lago balneabile di Brennsee.

La città di Villach dista circa 40 minuti mentre quella di Klagenfurt circa un’ora. Sul sito della località potrete trovare tutte le informazioni necessarie per prenotare alloggi, hotels,
escursioni etc etc

Per la prenotazione dei nostri alloggi , sempre appartamenti caratteristici o piccole
baite io mi avvalgo oramai da anni di un agenzia immobiliare del luogo che si
chiama Ruefa, il personale è gentilissimo e la signora Geltrud parla italiano quindi
se cercate appartamenti o anche alberghi potete rivolgervi a loro.

LE ESCURSIONI IN CARINZIA
Le immancabili escursioni da fare in Carinzia:

1. I laghi della Carinzia.

2. incontrare e avvicinare animali.

3. Nuotare e divertirsi alle Terme.

4. I Castelli.

5. Attrazioni per i bambini

I posti più belli nei quali passare qualche giorno di totale relax sono i laghi, paradiso
per ciclisti, escursionisti, sportivi ma anche per chi vuole solo nuotare e rilassarsi al sole, pensate che nella regione ce ne sono più di 1000 !

1. I Laghi. Tra i più grandi Wörther See, il Faaker See, o ancora l’Ossiacher See e Milshtater solo per citarne alcuni.

Tutti hanno spiagge attrezzate su sabbia o prato e bellissime aree gioco. Le acque dei laghi sono controllate periodicamente, e colpiscono per la loro purezza cristallina. La meta più ambita dai turisti – a anche la mia preferita – è senza dubbio il Wörthersee: il paesaggio è stupendo, è vicino alla città di Klagenfurt, ed essendo il più grande della regione ci si possono svolgere tantissime attività diverse, come ad esempio la vela, lo sci d’acqua, o il surf.

Oltre al giro classico in battello, noi abbiamo noleggiato una piccola barchetta a motore divertiti a fare bagni in diversi punti del lago.

Tra gli altri laghi da visitare a me piace moltissimo quello di quello di Millstatt, anche qui il paesaggio è straordinario il lago è incredibilmente pittoresco ed uno dei più caldi in cui nuotare. Merita una visita il castello di Sommeregg da dove si ammira un bel panorama dell’intero lago. I miei bimbi adorano la parte di spiaggia
attrezzata di Seeboden, ci sono piattaforme in legno da cui potersi tuffare e bel
prato dove potersi rilassare.

 


2. incontrare e avvicinare animali . Una vacanza in Carinzia permette di entrare
in contatto con molti animali sempre in assoluta sicurezza.

Dai placidi lama, che si trovano in molt paesini montani, a pecore, caprette e mucche disseminate un po’ ovunque ai rapaci del castello di Landskron, al grande rettilario Happ di
Klagenfurt , che vanta più di 1000 animali e 60 diverse specie tra le più pericolose del mondo (cobra,piranha, pitoni reticolati coccodrilli iguana e tarantole) ai più
amichevoli giardino zoologico di Rosegg e l Alpenwildpark di Feld Am See.

Quest’ultimo lo abbiamo visitato svariate volte ospita in 11 ettari di parco con 30 diverse specie di animali selvatici e domestici tra cui un area dedicata agli animali canadesi :Grizzly, orsi bianchi, alci, lupi, un’area con un museo ittico e un altra molto graziosa con simpatici animali domestici con cui poter interagire.

3. Nuotare e divertirsi alle Terme
Oltre ai laghi, la Carinzia è ricca di sorgenti d’acqua calda. Per rilassarvi e far
divertire i bambini ci sono tantissimi stabilimenti termali .

Moderni, attrezzati con programmi fisioterapici , trattamenti estetici, SPA, aree gioco interne con scivoli, percorsi e giochi d’acqua .

Gli ingressi family hanno costi contenuti e davvero passerete giornate di totale relax e divertimento.

Mi limito a consigliare quelle dove andiamo abitualmente e che non vi deluderanno:


Terme di Warmbad, Terme Roemembard, Terme Saint kathtrein

4. I Castelli
Per gli amanti dei castelli, in Carinzia c’è solo l’imbarazzo della scelta. Alcuni che
mi sento di consigliare sono Landskron unico castello europeo dedicato ai rapaci
acrobati in cui è possibile assistere all’interessante spettacolo dove appunto
i rapaci interagiranno con i falconieri compiendo voli acrobatici sorprendenti. Il Castello di Hochosterwitz, un meraviglioso maniero medievale arroccato su un colle sperduto caratterizzato da una strada in salita segnata da ben
14 portoni di origine medievale, il castello è davvero spettacolare e merita la fatica.

Se però preferite salire in ascensore potete optare per questa opzione al costo di circa 5 euro a persona.

Altri castelli da visitare sono Glanegg, Dietrichstein, Hardegg, Liebenfels.


5.Attrazioni per i bambini.

Il Parco avventura Greifenburg con lago balneabile. Fantastico , il nostro preferito!
Familywald sul lago di Ossiach parco avventura per tutta la famiglia!
Funivie in partenza dal paese di Bad, Brunnach e Kaiserburg per trascorrere una piacevole giornata in baita e magari riscendere a piedi.

Pyramidenkogel la torre panoramica in legno più alta del mondo;
Waldbad Dellach Im Drautal piscina panoramica all ‘aperto; Parco di Heidi 1875 mt, parco tematico naturalistico che richiama ai personaggi di Heidi;
Nockalmstrasse strada panoramica alpina nel parco della biosfera del Nockberge – visita al bosco incantato la selva magica con varie attività educative per i piccoli; Goldgraberdorf il villaggio dei cercatori d’oro ricostruito nella naturalistico; il Parco faunistico Alpenwildpark Terme di St Kathrein: è un Parco acqautico termale con piscine esterne per bambini e lungo scivolo di 86 mt: Divertimento assicurato!!!

Giro in battello sul lago di Millstat Nassfeld pendolino pista estiva di slittino più lunga della Carinzia e primo parco avventura della regione.

La Strada panoramica Goldeck e il Trenino tschu tschu bahn , escursione in trenino nella riserva paesaggistica della valle di Pollatal…Due rifugi con sabbiere e giochi…e ancora
Seggiocabinovia panoramica Nocky’s Almzeit piacevole giornata da trascorrere a 2000mt.

Bellissima baita con molti giochi , si sale con la cabinovia e volendo si riscende la montagna con gli slittini (preparatevi a farla svariate volte, i miei figli da quando hanno 3 anni l’adorano e ci torniamo più volte ogni anno)

Terra Mystica e Terra Montana: visita di una miniera attraverso lo scivolo di 68 mt ( il più lungo d’Europa) che porta all’ interno della montagna per poi proseguire per 2,7 km su un treno minatori.

La visita è molto divertente ma all’interno della miniera fa freddissimo , lo consiglio a bimbi grandicelli.
Possibile opzione del tour in italiano su prenotazione.


CUCINA LOCALE
La Carinzia offre una cucina naturale molto semplice, sana ed economica.

Alimenti tradizionali coltivati secondo il criterio della sostenibilità privi di
additivi freschi e sempre in stagione. La produzione di generi alimentari è in armonia con l’ambiente circostante e offre piatti gustosissimi e molto saporiti. Come in tutta l’Austria da citare soprattutto la cucina di carne, in particolare le salsicce e i wurstel carinziani, il salame di montagna, lo speak la pancetta ma anche i Kasnudel, i tipici ravioli con ripieno di ricotta patate e menta serviti con burro fuso. Non mancano zuppe minestre e piatti di pesce di lago in abbondanza e una quantità immensa di dolci.

La torta Kartner Reindling con cannella e uva, che si serve con vino di mela è tra le mie favorite , il Kaiserschmarren a base di uovo e lo Straub, un dolce che si accompagna con diversi tipi di marmellata.


CONSIGLI UTILI
• fare tanti bagni nei laghi: questi laghi infatti non sono mai troppo profondi e l’acqua è tiepida, sono incastonati fra boschi e meravigliosi panorami. E’ davvero piacevole rilassarsi sulle sponde erbose a prendere il sole ed immergersi in queste acque.
Tutti i laghi sono attrezzati con aree gioco per bimbi, ristoranti, snack bar etc etc Sempre sui laghi potete spostarvi anche utilizzando i numerosi traghetti che fanno la spola da un capo all’altro o noleggiare le biciclette e percorrere le piste ciclabili circostanti.

• Fruire delle Gratuità utilissime offerte dalla regione
grazie alle diverse Card multi servizio locali si possono usufruire gratuità, accessi
liberti e sconti per l’accesso ai musei, luoghi di arte, divertimento. Queste le card
utilizzabili
• Kärnten Card : questa carta è indispensabile se ci si ferma per più di
2/3 giorni. Al costo di € 42 per una settimana (fino a 6 anni non si paga) hai diritto a visitare gratuitamente musei, stabilimenti termali, parchi, a tema, zoo, hai l’accesso a determinati impianti di risalita, strade panoramiche e tantissime altre attrazioni.

Il sito, l’app o il libretto che vi potete far spedire a casa riportano tutte le informazioni necessarie. Noi abbiamo seguito il libretto e ci siamo
divertiti tantissimo , soprattutto i ragazzi!!!

Scaricatelo on line o fatevelo inviare.
CARINZIA CARD 

CARINZIA CARD1

CARINZIA CARD KIDS

• Wörthersee PlusCard

• Zell am See-Kaprun Sommer Card comprende utilizzo scontato degli
autobus urbani, accesso gratuito alle funivie di Zell am See (noi presa la funivia
Areitbahn), la possibilità di poter fare gratuitamente il giro del lago in battello e tante altre cose!

Per maggiori generiche informazioni sulla Carinzia, vi consiglio di leggere il sito
dell’ente del turismo carinziano; per trovare tutte le
informazioni utili su alloggi, itinerari etc etc

 

Francesca Bardazzi – Fiorentina Doc, fin da piccolissima manifesta una forte passione per i viaggi. Dopo il diploma in lingue si trasferisce in Australia dove si laurea lavorando per dieci anni per grossi tour operators australiani in qualità di accompagnatrice e guida turistica.

Rientra in Italia nel 2006 dove continua a viaggiare moltissimo e a lavorare come agente di viaggio. Appassionata di fitness, life style e alimentazione sana, nei suoi viaggi indipendenti si orienta su mete dove natura, ecosostenibilità, cultura e buon cibo si fondono per rendere la vacanza un’esperienza indimenticabile !

“il mondo è un libro e chi non viaggia ne conosce solo una pagina”

(cit.)

 

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri Articoli

Destinazioni e strutture

La Carinzia una meta ideale family friendly

La Carinzia in estate, è un luogo che ritengo molto adatto anche ai nostri bimbi soprattutto i primi anni in cui manifestano sintomi Pans Pandas